Tom, il fotografo

Chi ha a che fare con i database, prima o poi incontra quelli griffati Oracle. E’ lì è un po’ come passare dall’adolescenza all’età adulta, in un certo senso. Insomma basta scherzare, si comincia sul serio. E sul serio, prima o poi arrivano gli schiaffi: dato che un database Oracle è uno strumento potente e veloce, tanto velocemente e sonori arrivano. Sistemarne la configurazione, leggere le documentazioni, capire le dinamiche e voler migliorare le performance, o anche solo scontrarsi con una query sql complessa. Può essere frustrante a volte, e se si arriva alla disperazione (o meglio, prima di arrivarci) il pronto soccorso è offerto dal mitico Tom Kyte, il Guru Oracle, colui che tutto sa -di SQL e non!-.

Leggere i suoi post sul mitico AskTom non solo è utile, è illuminante: i consigli sono sempre quelli: essere semplici, ragionare sul risultato che si vuole ottenere, quindi sul come ottenerlo…prima di buttarsi a scrivere milioni di righe di codice, forse è utile perdere un po’ di tempo prima, così da non perderne dopo (il debugging è il primo girone dell’inferno di un programmatore). La cosa veramente bella, poi, è capire che ogni cosa può essere fatta con poche, semplci, intelligenti istruzioni. Anche perchè il rischio è quello di addentrarsi sempre più in fondo, girone dopo girone, e di perdersi nel codice. Se di fronte a un algoritmo da trasformare in codice, si pensa poco, e si scrive molto, la partenza è in salita. Prima o poi, quell’algoritmo dimostrerà tutti i suoi limiti, riscriverlo si dimostra sempre un’operazione più laboriosa che aggiungere un secondo pezzo di codice. Che a sua volta, per osmosi, sarà complicato e illeggibile quanto il precedente. E così via, si giunge al Sistema Arlecchino.

Il nostro Tom dimostra tutto questo praticamente ogni giorno. Di fronte a un problema (e la percentuale di soluzioni tanto pregiate quanto semplici è notevolissima!), fa capire a tutti come scegliere la strada migliore.

Ma tra i tanti suoi post, ci si può imbattere in questo

http://www.flickr.com/photos/tkyte/4033155188/sizes/o/

dove spiega le regole per chi gli vuole esporre i suoi problemi nell’universo Oracle (che riassumendo dicono: siate educati, cercate di esporre il problema evitando il “non funziona”, e prima di arrivare a scrivermi, forse è meglio studiare un po’ la documentazione- anche se, a dirla tutta, avere a che fare con oltre -credo- 20’000 pagine di documentazione su Oracle, non è banale)

Da questo link,  è facile vedere poi le sue foto su Flickr

http://www.flickr.com/photos/tkyte/

E la domanda a questo punto è: dove è finito il suo genio!? Anche se sul suo blog arriva a dire che alcune delle sue foto possono essere incluse in una guida di viaggio…comunque, sarò poco serio, ma non trovo il suo genio! Ci sono pure foto-ripetute- di un dettaglio di un traliccio…chissà a quale tremendo algoritmo da “mission impossible” pensava, mentre stava fotografando quelle cose!

Invece, sempre su flickr, si trovano foto di fan, persone entusiaste durante i meeting, e  persone in attesa di incontrarlo…alla fine deve essere sempre bello incontrare un Guru (e Tom Kyte lo è, nel senso più alto e sincero del termine, visto che con grande umiltà mette a disposizione di tutti un’esperienza e una capacità di problem solver enorme). Peccato quelle foto…in fondo anche i Guru sono umani!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: